18/04/13

assaggio di primavera




Dopo un periodo di pesantissimi alti e bassi che hanno caratterizzato questi primi mesi del 2013, carichi di tensioni e difficoltà, ecco che le nubi cominciano lentamente a diradarsi. 
Preparandomi ad affrontare importanti cambiamenti nel campo del lavoro, comincio a raccogliere le energie per una maggiore capacità di analisi ed avere la lucidità per decidere la strada da percorrere. Certo dovrò, almeno nei primi tempi,  sostenere impegni gravosi, affrontare moltissime sfide, e non per ultimo, cercare di tenere a bada la mia diffidenza con una buona dose di diplomazia. Attenderò senza provocare danni che la situazione si evolva con i suoi tempi. Sicuramente gli inizi saranno  piuttosto faticosi ma spero che i miei sforzi saranno ampiamente ricompensati e avranno la meglio su ogni cosa, certo la voglia di successo  è molto grande, ma si lavora per vivere e non il contrario!  sarà dura! Basta, non pensiamoci per ora! come al solito cucinare sarà la mia terapia!



Oggi è domenica, dopo una settimana piovosa a sorpresa è spuntata una bella giornata e ciò mi spinge a cercare di mettere nel piatto qualcosa di colorato, ho ancora in frigo le verdure acquistate giovedì, e qualche sardina avanzatami ieri, ne farò un unico piatto fresco e goloso. Ho cominciato col fare una vellutata di zucca rossa, poi con i carciofi le fave fresche e i pisellini ho preparato una frittella, infine con le sarde fritte e qualche lecca lecca di parmigiano, ho guarnito il mio piatto, aggiungendo qualche fettina di pane tostato.


Vellutata di zucca: private della buccia 1 kg di zucca rossa e 2 patate e tagliatele tocchetti.
in un tegame fate rosolare con  olio evo la cipolla tagliata grossolanamente, quando sarà appassita aggiungete la zucca e  le patate, aggiustate di sale, pepe e noce moscata ed un mestolo di brodo.Coprite e fate cuocere a fuoco  basso fin quando la zucca si sfalda e con l'aiuto del mixer riducetela in una crema densa.

frittella di carciofi, fave e piselli: sgusciare fave e piselli, pulite i carciofi tagliandoli a spicchi. In un tegame rosolate la cipolla, aggiungete le verdure e aggiungete 1/2 bicchiere d'acqua, sale pepe e prezzemolo, coprite e cuocere a fuoco basso. A cottura ultimata aggiungere, facendo sfumare, mezzo bicchiere d'aceto diluito con un cucchiaio di zucchero.

lecca lecca di parmigiano:rivestite con carta forno una teglia, imburrate ed adagiatevi uno stampino circolare, spargete all'interno del cerchio il parmigiano, mettete al centro uno spiedino di legno ricoprendolo bene con il formaggio. Infornare per circa 5 minuti, attendere che si siano raffreddati bene prima di staccarli.


7 commenti:

Dostbahcesindenlezzetler ha detto...

You r very talended..looks very different and i am sure it is very testy too..

agapanto_67 ha detto...

cIAO. INTERESSANTE IL tuo blog, così ho deciso di assegnarti un premio. vieni sul mio blog a prenderlo e a vedere le regole. ti aspetto.

sississima ha detto...

squisito questo assaggio di primavera, un abbraccio SILVIA

Enrica - Vado...in CUCINA ha detto...

mi piace questo inizio primavera, e ti auguro di riuscire con successo in questo cambiamento di lavoro così importante .)

Anna L. ha detto...

Niente di più buono che cominciare la primavera con dei piatti cosi,mi sembrano delle ottime ricette che proverò a farle subito.Un abbraccio

Donatella Clementi ha detto...

Ma che menu fresco e pieno di allegria oltre che di gusto e taaaaanta bontà! Bravissima i lecca lecca sono favolosi! .... un grande in bocca per i cambiamenti lavorativi. .. sarà un successo :) ♥

Donatella Clementi ha detto...

Ops mi sono scordata il lupo... in bocca al lupo ;)