22/05/08

pasta con i tenerumi

Questi tre meravigliosi e semplici ingredienti sono ciò che occorre per preparare questa fresca ma gustosissima minestra estiva.
L'ingrediente principale è costitutito dalle foglie della pianta
della zucchina lunga che quotidianamente vengono tolte
dalla pianta e che noi chiamiano
tennerumi.
Il modo in cui IO la cucino è quello tramandato in famiglia che fà di questa minestra un piatto leggero, rinfrescante e diuretico (diceva mia nonna) in cui, non cè
soffritto ma tutto viene cotto al naturale. L'esecuzione è semplice e veloce.
Ingredienti:
3 mazzetti di tennerumi
5 spicchi d'aglio bianco
250gr di pomodorini
200gr di spaghetti spezzati
olio evo, sale e pepe
Dopo avere staccato le foglie dalla pianta lavatele abbondamente, e spezzettatele solo dopo averle lavate, altrimenti disperdereste il nutrimento. Intanto mettete sul fuoco una pentola con circa 2litri d'acqua . Sbucciate l'aglio lasciandolo intero e tagliate a quarti i pomodorini. Quando l'acqua bolle mettete in pentola tutti gli ingredienti insieme e
lasciate cuocere per dieci minuti. Intanto avrete spezzettato gli spaghetti che aggiungerete alla verdura, salate, pepate e lasciate cuocere finchè la pasta non sarà cotta.
Spegnete e aggiungete a crudo l'olio evo a piacere. E' pronta!

25 commenti:

Gisella ha detto...

Un piatto molto invitante !
Buon fine settimana
A presto
Gisella

Lo ha detto...

ma sia ch einvece questa delel foglie non l'avevo mai sentita...ma solo con questo tipo di zucchina vero? quella normale no?...:)

Matteo L. ha detto...

Scusa la mia ignoranza ma non so cosa sono i tennerumi :).. Ti ho linkato tra la mia lista e spero tu faccia lo stesso con me..un saluto

Lalla ha detto...

grande ricettaaaaaa ci voleva proprio qualcosa di semplice e gustosissimoooooooooo!
un bacione lalla

Cannelle ha detto...

Conosco bene queste foglie! mia mamma , in Calabria, le prepara con patate e zucchine a tocchetti, cipolla e pomodorini, olio, un po' d'acqua, sale e basilico;copre e porta a cottura. Buonissime!Non vedo l'ora di tornare da lei a mangiarle, qui a Bari non le trovo.Bacioni;-)

Mestolo & Paiolo ha detto...

Una ricetta semplice per un piatto davvero buono.
Ciao
Stefano

Anicestellato... ha detto...

Giusy grazie di cuore per le tue parole sei un tesoro ed i tuoi ultimi post una delizia,
ti abbraccio forte

Dubi ha detto...

Ma il titolo del tuo blog..come arrangiarsi in cucina senza ammazzare NESSUNO..quel nessuno si riferisce ai commensali vero???Perchè nel tuoi piatti qualcosa di morto c'è...polpette=carne=manzo o vitello= animale...
tonno= pesce=animale...
poveri...:(

giusy ha detto...

Ringrazio per essere passati:
@ gisella
@ lo
@ matteo
@ lalla
@ cannelle
@ stefano
@ eleonora
scusate se non ho risposto prima ma
dopo il matrimonio di mio figlio ho avuto molto da fare, ed ho trascurato il blog.
Recupererò molto presto!
Un bacio a tutti. Buona domenica!

giusy ha detto...

Ciao dubi=anonimo,
grazie per avermi fatto notare l'errore=equivoco sulla descrizione del titolo del mio blog!
come puoi vedere l'ho corretto subito.
Che dire, purtroppo faccio parte come altri milioni di persone
da migliaia di anni, di quelli
che si nutrono di
carne animale=carnivori.
Conosco molte persone così come anche molti dei miei amici sono VEGETARANI.
Io li rispetto molto, ed ogni volta che qualcuno di loro, mi onora di sedersi alla mia tavola, mi preoccupo di cucinare per loro alimenti di loro gradimento escludendo la carne, per non turbarli.
Loro apprezzano molto
questa mia attenzione, e tornano spesso e volentieri!
Anche loro mi rispettano=tolleranza!
Infatti caro dubi, capita spesso di
incontrare delle persone che la pensino o che siano diverse da te,
per cultura per il colore della pelle, per religione per idee politiche e anche per gusti alimentari,
bisogna confrontarsi certo, ma rispettare tutti.
Dico questo perchè nella tua puntualizzazione ho avvertito un pizzico di ostilità.
Strano poi, che tu mi abbia lasciato questo messaggio proprio
sul post di una buonissima ricetta a base di verdure.
Inoltre chi cucina con passione,
come me, può in qualche modo definirsi un creativo, sperimentare
in cucina facendo abbinamenti di ingredienti è in qualche modo essere come un "artista".
Ad esempio, quando vado a comprare un tocco di carne o un pesce per preparare una mia ricetta, Io non vedo qualcosa di morto, ma l'elemento principe della mia creazione!
Certo mi piacerebbe sapere tutto dell'animale, come si usava una volta, chi lo ha allevato
in che ambiente è vissuto; con che cosa è stato nutrito, le condizioni in cui è stato allevato, che non sia stato maltrattato, stipato e costretto a vivere in condizioni disumane o nutrito con schifosi
cocktail di antibiotici e
conservanti e aromi sintetici.
Questo si che è uno schifo!!!
Grazie comunque per essere passato da qui, e spero che tornerai presto!
magari potrei darti una bella
ricetta vegetariana di cui la nostra tradizione siciliana è piena!
baci GIUSY.

Marcello Valentino ha detto...

Brava Giusy...quella zuppetta di pesce mi piace molto...
Complimenti..

marcella candido cianchetti ha detto...

si aveva ragione tua nonna, anche io ho postato tempo fà ricetta 'cu tenneriumi che nel catanese chiamiamo taddi ciao

andrea matranga ha detto...

ciao grazie per visita. amo i tenerumi brava sembrano fantastici

Mestolo & Paiolo ha detto...

Grazie Giusy per le belle parole che mi hai scritto. Come ho detto nel mio blog, mi hanno fatto molto piacere e mi gratificano più di ogni altra cosa. Stima ed amicizia sono due importanti valori della vita, per questo ti ringrazio sinceramente con tutto il cuore. Dalle tue parole si capisce quanto tu sia una persona gentile e sensibile.
Ti auguro buon fine settimana e tanta felicità.
Stefano

Anicestellato... ha detto...

Allora tanti auguri per tuo figlio!! baci

Gunther K.Fuchs ha detto...

ho imparato una cosa sulle zucchine che non sapevo, grazie

Dolcienonsolo ha detto...

Mamma mia anche con gli spaghetti devono essere buonissimi!!

Giovanna ha detto...

ciao, che bella ricetta, se avessi i tennerumi la farei, da come li descrivi credo che siano insostituibili; sono belli anche gli accompagnamenti alle ricette, verrò spesso a trovarti, mi farebbe piacere se anche tu ti facessi un giro nel mio blog; con simpatia :-) Giovanna

giusy ha detto...

Ringrazio per la visita i nuovi amici:
@ marcello valentino
@ andrea matranga
@ gunther k.fuchs
@ docienonsolo
@ giovanna
ho fatto un giro nei vostri blog,
sono stupefacenti, bravi tutti!
verro presto a trovarvi e a copiare
qualcuna delle vostre ricette.
Affettuosamente GIUSY

giusy ha detto...

Ciao Marcella,
ho dato una sbirciatina al tuo post
dei taddi,e si sono più o meno la
stessa ricetta.
baci a presto
giusy

giusy ha detto...

@ Stefano grazie,
sei sempre molto caro.
bacioni giusy

@ ciao Eleonora,
grazie per gli auguri, è stata una
faticaccia ma è stato un bellissimo
matrimonio.
a presto, baci giusy

irene ha detto...

che buoni i tenerumi!!
li ho mangiati l anno scorso a Palermo e me li sogno ancora di notte!!
salutami la Sicilia e complimenti per il blog!
irene

giusy ha detto...

Irene ciao,
ho portato i tuoi saluti.
Tutta la Sicilia ti abbraccia!
torna presto a Palermo e
grazie per i complimenti.
a presto
giusy

David ha detto...

Hi, that was a very useful post! Thank you. I just bought a similar vegetable (from a squash plant) at the Union Square Greenmarket in New York City, and your recipe was the only one that provided me with any guidance.

Your family recipe turned out wonderfully in our hands. If you're interested you can see how I used it here. I don't know any Italian, so I hope that I was able to understand enough of it to faithfully reproduce it. Thanks again!

Gialla ha detto...

Adorissimo la pasta con i tenerumi!!!
A presto
Gialla

P.s. Bel blog cara conterranea